Archivio tag | bce

Le conseguenze economiche di Mario Draghi

di Jan Toporowski* Il presidente della BCE Mario Draghi ha annunciato il 5 giugno tre misure che dovrebbero rilanciare l’economia europea e invertire il declino dell’inflazione, ora appena lo 0,5% nella zona euro.

La politica monetaria della BCE: una sola misura non va bene per nessuno

di Francesco Saraceno, fsaraceno.wordpress.com Eurostat  ha da poco rilasciato la sua stima flash per l’inflazione nella zona euro: 0,5% di base e 0,8% core. Wolfgang Münchau sul Financial Times  ha giustamente detto che i banchieri centrali dell’Unione europea dovrebbero parlare meno e agire di più.  Münchau sostiene inoltre che il quantitative easing è l’unica opzione. Audace, aggiungerei io, […]

Ecco come Merkel e Draghi cuociono l’Italia e gli altri PIIGS

di Guido Iodice, pubblicato su Giornalettismo (10.1.2013) La BCE «userà tutti gli strumenti a sua disposizione contro la deflazione». Così si è espresso Mario Draghi giovedì scorso nella conferenza stampa seguita alla riunione del board della Banca Centrale Europea. Una dichiarazione che ricalca da vicino il famoso «preserveremo l’euro con ogni mezzo necessario» pronunciato  il […]

Ora a Draghi farebbe piacere un po’ di inflazione

A preoccupare Draghi non sono solamente la recessione dei paesi mediterranei e la deflazione greca: le politiche monetarie espansive non hanno dato risultati sulla ripresa dell’occupazione di Nicolò Cavalli da Thinging pagina99

Perché serve una banca centrale soggetta al governo

Un articolo dell’economista e storico dell’economia Nicholas Crafts, pubblicato da VoxEU, offre l’occasione per tornare a parlare del rapporto tra governo e banca centrale. Nell’eurozona, si sa, la Banca Centrale Europea è costruita sul modello dell’indipendenza totale dall’esecutivo (la Commissione Europea) e ancor più dai governi nazionali[1]. Crafts mette a confronto la situazione dell’odierna eurozona con […]

Ricchi e poveri non sono uguali

Messo in difficoltà dalla crisi, l’ “agente rappresentativo”, razionale e infinitamente previdente, sul quale si basano i modelli macroeconomici utilizzati per le previsioni dalle banche centrali, dai governi e dalle istituzioni internazionali, sembra cedere il passo agli “agenti eterogenei”. Ricchi e poveri non si comportano nello stesso modo. Chi è vincolato dalla liquidità non ha […]

I tassi sotto zero congelano la deflazione

di Andrea Terzi (*) – ateconomics.com   Rispondendo alle domande dell’ultima conferenza stampa, il presidente della Banca Centrale Europea Mario Draghi ha affermato che la BCE è ‘tecnicamente pronta’ a portare i tassi di interesse sotto zero.  Mentre i trader cercano di indovinare se e quando Draghi lo farà, i cittadini europei vorrebbero probabilmente solo capire […]

Mario Draghi abbassa il tasso di interesse a 0,25%. Basterà? La parola a Lord Keynes

“… sembra improbabile che l’influenza della politica bancaria sul saggio di interesse sarà sufficiente da sé sola a determinare un ritmo ottimo di investimento. Ritengo perciò che una socializzazione di una certa ampiezza dell’investimento si dimostrerà l’unico mezzo per consentire di avvicinarci all’occupazione piena; sebbene ciò non escluda necessariamente ogni sorta di espedienti e di […]

La disunione bancaria europea

di Sergio Cesaratto, da il Manifesto del 1° novembre 2013 Se qualche inveterato europeista avesse mai riposto qualche speranza in un progresso europeo nella direzione di istituzioni comuni adeguate alla ripresa della crescita dell’intera Eurozona, le vicende che riguardano la cosiddetta unione bancaria lo dovrebbero convincere definitivamente del contrario.

Per salvare le banche occorre salvare i clienti

di Guglielmo Forges Davanzati da Micromega on line Fra le misure contenute nella Legge di Stabilità 2014, è significativa la norma che consente la deducibilità delle perdite sui crediti bancari, abbreviandone il periodo, rispetto alla normativa precedente e a vantaggio delle banche, da 18 a 5 anni. La ratio la si ritrova nella convinzione che la […]

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 1.248 follower