11 commenti

Il ritorno del Keynesismo militare

jmk-war

Immagine tratta dal video “Fight of the Century: Keynes vs. Hayek Round Two”

“… la guerra ha sempre provocato un’intensa attività industriale. Nel passato la finanza ortodossa ha considerato la guerra come l’unica legittima scusa per la creazione di occupazione tramite la spesa pubblica. Lei, signor Presidente, dopo aver gettato via tali catene, è libero di impegnare nell’interesse della pace e della prosperità la tecnica che finora è stata consentita solo per servire gli scopi della guerra e della distruzione”.

Continua a leggere »

3 commenti

Piangi per te, Argentina

casa_rosada

Con la vittoria di Mauricio Macri alle presidenziali argentine, si conclude il lungo regno dei Kirchner e dei peronisti di sinistra. Un bilancio su questa esperienza è complicato: successi fino al 2008 e cattiva gestione della crisi dopo il 2008. Continua a leggere »

2 commenti

Luciano Gallino, l’intellettuale multilaterale

Gallino-150x150di Ugo Marani, Ordinario di Politica Economica, Università di Napoli Federico II

L’ostinato scorrere del tempo ci porta via, dopo Augusto Graziani, un altro straordinario intellettuale: Luciano Gallino. Gli stereotipi dell’ortodossia accademica imporrebbero di etichettarlo come sociologo e, magari, di aggettivarlo come sociologo del lavoro o delle relazioni industriali. Non compiremo un simile sgarbo; Gallino era uno studioso compiuto di scienze sociali che, specie nell’ultimo quindicennio, effettuava incursioni in tematiche che il rispetto di convenzioni specialistiche avrebbe dovuto inibire.
Continua a leggere »

4 commenti

Cosa si muove nel mainstream economico

Joseph Stiglitz, Larry Summers, Olivier Blanchard, Brad DeLong, Paul Krugman stanno contribuendo negli ultimi anni ad un significativo riposizionamento del mainstream economico. Questi economisti, tuttavia, non si muovono sulla stessa linea. Stiglitz, come vedremo, pare ormai aver abbandonato il mainstream. Blanchard, invece, sta tentando di salvarlo aumentando la dose di keynesismo nei modelli “New Keynesian”. Summers si colloca a metà tra i due: pur non avendo sposato un nuovo paradigma, sente tutte le limitazioni del vecchio. Krugman è impegnato invece in un ritorno al “vecchio” keynesismo della cosiddetta sintesi neoclassica (il modello IS-LM) prima della rivoluzione delle aspettative razionali. 

Continua a leggere »

2 commenti

Letture suggerite da Keynes blog – 2 novembre 2015

Inauguriamo con questo post una rubrica che, a scadenza non prefissata, suggerirà ai nostri lettori alcuni articoli e working papers di economia, principalmente di matrice eterodossa, ma non solo, anche divulgativi. In particolare segnaleremo lavori inerenti:

  • teorie economiche eterodosse (principalmente la teoria Post Keynesiana);
  • critica, interna ed esterna, alle teorie eterodosse; 
  • “dissidenti” nell’ambito dell’economia mainstream (New Keynesian à la Stiglitz);
  • articoli che, pur utilizzando modelli mainstream, giungono a conclusioni simili a quelle delle teorie economiche critiche.

Privilegeremo gli articoli che possono essere reperiti gratuitamente in rete. In questo modo vogliamo dare ai lettori un quadro del dibattito teorico e sulle policy, in cui mainstream e teorie critiche possono dialogare, confrontarsi e anche scontrarsi senza disconoscere il valore scientifico di ciascun filone di ricerca.  

Continua a leggere »

4 commenti

[Video] Joseph Stiglitz: “Non firmate il TTIP”

1 Commento

L’austerità ha colpito molto di più il Sud che il Nord

Gianfranco Viesti dopo avere ricordato che l’austerità non è uguale per tutti si sofferma sugli effetti che le politiche pubbliche hanno avuto sulle diverse aree del paese. Sulla base principalmente di un’analisi dei dati relativi al “residuo fiscale” Viesti sostiene che l’austerità ha colpito in modo particolare l’area più debole del paese e cioè il Mezzogiorno. Sulla base di questi risultati Viesti invita a una rinnovata riflessione sulle conseguenze anche di lungo periodo delle scelte di politica economica.

di Gianfranco Viesti
Professore Ordinario di Economia Applicata, Università di Bari
da “Menabò di Etica e Economia

L’austerità è stata uguale per tutti? Dati alla mano, sembra proprio di no: ha colpito molto di più il Mezzogiorno.  Continua a leggere »

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Segui assieme ad altri 1.613 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: