Europa

Mario Draghi e il Quantitative Easing all’americana

  di Thomas Fazi da Sbilanciamoci.info Draghi ha incassato l’ok ad una politica di quantitative easing “all’americana”, estesa cioè anche ai titoli di stato. Un importante passo avanti, ma non sufficiente

La contraddizione del banchiere centrale

E’ molto interessante il resoconto del Sole 24 Ore sull’intervento di Salvatore Rossi, direttore generale di Bankitalia. Rossi ha evidenziato il fatto che l’euro è una moneta senza stato e che quindi è complicato tenere insieme la politica monetaria con quella fiscale.

Perché l’euro non è ancora crollato?

Perché l’euro non è ancora crollato?

L’euro è un morto che cammina ma gli zombie sono piuttosto resistenti

Il piu’ grande taglio delle tasse della storia dell’uomo sarà recessivo

di Gustavo Piga(*) Qualche chiarimento sulla c.d. manovra. Non è una manovra che aumenta il deficit di 11 miliardi. Il deficit si riduce, non aumenta. Non è questione da poco, anche perché dicendo che aumenta sembra che abbiamo ottenuto una grande vittoria sull’Europa. Una piccola vittoria l’abbiamo ottenuta nel senso che il deficit sì diminuisce, […]

Lezioni greche per l’Italia

  Scriveva La Stampa solo pochi giorni fa: Grecia, la cura funziona: dopo sei anni di recessione il Pil riprende a crescere Atene pronta ad uscire dal programma di salvataggio Ue-Fmi Dopo sei anni di recessione e quattro di durissimi aggiustamenti dei bilanci, la Grecia ha presentato ieri una finanziaria che conferma una stima di […]

Appello per una “Bretton Woods” europea

Un gruppo di oltre 50 economisti italiani, tra i più prestigiosi, ha sottoscritto questo appello per una riforma dell’Unione monetaria europea al fine di evitarne la possibile esplosione. Sebbene vi sia dedicato uno dei punti, forse il documento risulta deficitario su un argomento che da sempre in questo blog abbiamo indicato come centrale, ovvero i […]

Il FMI: gli investimenti pubblici si ripagano da soli

Prosegue il ritorno al buon senso economico del Fondo Monetario Internazionale sotto la guida di Olivier Blanchard. Che ora scopre, dati alla mano, che un dollaro speso in infrastrutture ne genera quasi tre di Larry Summers, dal Financial Times

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 1.353 follower